3 modi per fare l'Albero di Natale ecologico in pallet

Albero di Natale ecologico? Ecco che Rilegno lancia 3 proposte per costruirlo in maniera semplice e creativa con avanzi di pallet riciclati dagli imballaggi di legno.

Albero di Natale ecologico

@ Rilegno

Un’idea economica, ecosostenibile e di tendenza per vestire a festa la propria casa, l’ufficio, o la vetrina di un negozio spendendo poche decine di euro e con risultati davvero originali e d’effetto?

La soluzione arriva dagli imballaggi di legno usati, il cui riutilizzo creativo sta diventando una vera e propria moda nel settore dell’arredamento e dell’eco-design: sarà che sono resistenti, saranno le dimensioni standard, sta di fatto che pallet, casse e cassette e bobine sono diventati degli elementi molto versatili e davvero gettonati per architetti e designer, che per le feste si stanno sbizzarrendo nella creazione di originalissimi addobbi natalizi.

Quello che impazza sul web e sui social network e l’albero di Natale fatto di pallet: pagine Facebook, blog e siti propongono idee originali e creative per realizzare il proprio albero su misura. Alcune soluzioni utilizzano un pallet intero pulito e levigato, appoggiato al muro in verticale con la sagoma di un abete impressa a vernice colorata, altre soluzioni vedono nascere un albero di Natale dalla sovrapposizione di pallet impilati uno sopra l’altro in una struttura a piramide, a comporre una scultura imponente ideale come addobbo da esterno. Rompendo le assi del bancale si può creare una struttura a cono, a forma di abete stilizzato, dallo stile contemporaneo, 100% green. E per impreziosire e ravvivare il tutto bastano un po’ di palline e led colorati, ancora meglio se si utilizzano decorazioni handmade e addobbi che nascono dal riciclo di altri oggetti che si trovano in casa.

Tra le aziende aderenti a Rilegno, troviamo:

  1. Pallet Design Alvito che propone due idee originali per le feste: un Albero di Natale realizzato con pallet di recupero verniciato e decapato con vernice acrilica e la Casetta di Natale con alberelli realizzati con legno di recupero sagomato a mano e verniciato con mordente colorato e colori acrilici.
  2. L’associazione Avanguardia propone un albero di Natale che è una struttura triangolare di 4,5 metri di altezza costruita con assi di bancali, illuminata da led a luce bianca.
  3. Palm W&P (Palm work and project) sovrappone bancali impilati l’uno sopra l’altro in una struttura a piramide per creare l’albero di Natale alternativo. E’ una maestosa installazione che si presta ad essere esposta in esterno, nelle piazze e nei luoghi pubblici.

Ecco quindi che dal recupero creativo di un pallet dismesso nasce un manufatto originalissimo, di tendenza, ecologico ed eco-chic, che porta con sé quei valori sempre più cari ai consumatori, di questi tempi, come il risparmio di risorse, la semplicità, l’attenzione all’ambiente, il riciclo.

Rilegno, Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, (aderente al sistema Conai), coordina in tutta Italia la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, impedendo che ogni anno circa 1 milione 500 mila tonnellate di rifiuti legnosi finiscano in discarica. I rifiuti legnosi, recuperati e riciclati, rinascono a nuova vita sotto forma di pannelli truciolari – base per nuovi mobili e complementi di arredo – fogli di pasta cellulosica destinati alle cartiere, blocchi di legno-cemento per la bioedilizia o compost. Una parte dei rifiuti di legno, infine, va a recupero energetico. E’ così che il legno si trasforma da rifiuto in risorsa.