Al via il "Nucleo di Monitoraggio del Carbonio"

Al via il "Nucleo di Monitoraggio del Carbonio"L’IneaIstituto Nazionale di Economia Agraria in collaborazione con il dipartimento TeSAF dell’Università di Padova,  il dipartimento DiBAF dell’Università della Tuscia e la Compagnia delle Foreste srl ha inaugurato il “Nucleo di Monitoraggio del Carbonio“.

Il Nucleo nasce dall’esigenza di rendere quanto più trasparente possibile il Mercato Volontario Nazionale dei Crediti di Carbonio attraverso l’indagine sullo stato degli interventi volontari di compensazione delle emissioni di gas serra in Italia.

Il Mercato dei Crediti di Carbonio si è trasformato in uno strumento economico fondamentale sia perché offre numerose opportunità di marketing per tutte le imprese che desiderano compensare le proprie emissioni sia perché è evidenza di un impegno etico delle aziende che ne usufruiscono.

E’ possibile partecipare all’indagine attraverso la compilazione di un questionario on-line sul sito del Nucleo; contribuire all’indagine permetterà di dare maggiore visibilità ai progetti dei partecipanti, rendere più trasparente il mercato e collaborare all’arricchiemto delle informazioni per lo “State of Voluntary Carbon Market 2012”, il sistema di monitoraggio internazionale di Ecosystem Marketplace.

L’indagine confluirà nel libro “Stato del Mercato Forestale del Carbonio in Italia 2012” che sarà presentato a fine anno.