Provincia di Bolzano: un nuovo manuale di intervento forestale

Guardia forestale TrentinoNel corso del 2013 il personale del Corpo Forestale della Provincia autonoma di Bolzano parteciperà ad una serie di esercitazioni di Protezione civile assieme alle altre organizzazioni di protezione civile allo scopo di migliorare la professionalità del personale coinvolto.

Il maggiore apporto offerto dai funzionari forestali nei centri operativi comunali, distrettuali e provinciali di protezione civile è rappresentato dalla presenza sul territorio e dalla conoscenza dello stesso: con idonea cartografia, sorveglianza e ricognizione del territorio coadiuvano nel controllo di situazioni di pericolo in seguito ad eventi calamitosi (frane, esondazioni, valanghe, etc.). Anche la segnalazione di eventi secondari come assestamenti di terreno, franamenti e la realizzazione di misure di pronto intervento come la chiusura di strade, evacuazioni, interruzione di linee elettriche possono assumere notevole rilevanza per la sicurezza della popolazione. I funzionari forestali offrono inoltre il necessario supporto tecnico e logistico alle forze d’intervento di altre organizzazioni, soprattutto in zone boscate. Essi provvedono ad assicurare le comunicazioni via ponti radio ed a predisporre collegamenti viari alternativi tramite la viabilità rurale e forestale nel caso di inagibilità della rete viaria ordinaria.

Quale supporto a tale attività di protezione civile del Corpo Forestale Provinciale è stato predisposto un nuovo manuale di intervento forestale e di protezione civile (incentrato sul rischio d’incendio boschivo e per eventi naturali) redatto da un gruppo di esperti delle Ripartizioni Foreste e Protezione antincendi e civile e da esperti professionali di Risk Management.

Creare sinergie e concentrare risorse per la protezione della nostra popolazione, è un obiettivo comune delle Ripartizioni Foreste e Protezione antincendi e civile“, come affermano i loro due direttori Hanspeter Staffler e Paul Profanter.

Il manuale è stato realizzato nell’ambito del progetto “RiMaComm” (Risk Management and Communication on Local and Regional Level) – INTERREG IV Italia -Austria, che intende favorire una migliore gestione dei fattori di rischio a livello comunale e provinciale.

Con la piattaforma ORTIS, basata su sistemi computerizzati, viene facilitato l’interscambio di dati rilevanti per i piani di protezione civile comunali, mentre un glossario internazionale di protezione civile intende facilitare la comunicazione a livello locale, regionale ed interregionale.

Quale guida operativa e di comunicazione nel caso di situazioni d’emergenza, il manuale d’intervento forestale definisce la struttura organizzativa della Ripartizione foreste, i compiti e gli ambiti di competenza di ciascuna unità operativa così come i rapporti con le altre organizzazioni di soccorso e di protezione civile.
Pratiche e agevoli checklists coadiuvano inoltre l’attività decisionale e d’intervento.