A rischio la Silicon Valley: tutta colpa dei cambiamenti climatici

la silicon valley a rischio a causa dei cambiamenti climaticiLa sede di Facebook nel cuore della Silicon Valley, accanto alla Baia di San Francisco è stata costruita nel 1970 quando Sun Microsystems ha acquistato il terreno,  l’area di 57 ettari si trova in una posizione altamente panoramica circondato dalle acque dell’oceano sui tre lati.

Tuttavia è proprio qui il problema: la vicinanza con il mare; i cambiamenti climatici portano ad un innalzamento del livello delle acque mettendo a rischio la sede di Facebook e di altri grandi colossi dell’informatica come Google, Yahoo, Dell, LinkedIn, Intuit, Intel, Cisco, Citrix e Oracle.

Secondo Eric Mruz responsabile della direzione del Don Edwards San Francisco Bay National Wildlife Refuge: “Facebook sta per avere a che fare con l’aumento del livello del mare. Si tratta di una minaccia enorme, dal momento che le proiezioni sull’ innalzamento delle acque sono alle stelle ora. Per proteggere le loro proprietà, i vertici aziendali dovranno sicuramente intervenire sugli argini che proteggono la proprietà

Secondo gli studiosi il livello del mare aumenterà di 40 cm da qui al 2050 e di più di 100 nel 2100; e non è tutto: non sono da sottovalutare nemmeno le tempeste che saranno sempre più violente e frequenti.

Come si prepara la Bay Area della California? secondo Will Travis della Bay Area Joint Policy Committee il modo di pensare delle aziende dell’area rispecchia il ciclo di vita dei loro prodotti, e cioè si tende a pensare solo al breve termine, senza pensare che gran parte della Golden State è a rischio e che la Silicon Valley, dove lavorano più di 3 milioni di persone, è altamente minacciata.

Uno studio ha dimostrato che,  data la composizione del terreno che nel 1900 era destinato alla coltivazione dei frutteti e quindi fortemente irrigato, La Silicon Valley si trova di circa 90 cm sotto il livello del mare, ciò vuol dire che un  mix di tempeste e mareggiate potrebbero distruggere facilmente imprese ed abitazioni.

Tuttavia non sono ancora disponibili dei dati certi su quanto è a rischio la Bay Area, per questo la contea di Santa Clara, a sud di San Francisco, ha ricevuto delle sovvenzioni statali per esaminare le condizioni climatiche e progettare eventuali soluzioni.

Fonte: Scientific American