Rivelazioni Boss Schiavone: si scava per cercare i rifiuti tossici

Scavi Casal di Principe

Scavi Casal di Principe

I carabinieri coadiuvati dai tecnici dell’Arpac e dai Vigili del Fuoco di Caserta, stanno eseguendo un sopralluogo su un terreno nei pressi di via Sondrio, a Casal di Principe, per verificare l’effettiva presenza di veleni tossici nel sottosuolo, come indicato dal boss pentito Carmine Schiavone in un’intervista a Sky.

Il boss ha parlato di rifiuti tossici interrati in varie zone della Campania e in particolare sul territorio del Comune di Casal di Principe, roccaforte del Clan dei Casalesi.

I tecnici stanno procedendo ad alcuni scavi con una ruspa e l’operazione si protrarrà anche nei prossimi giorni con l’analisi finalizzata ad individuare l’eventuale presenza di sostanze nocive.

Le precedenti indagini dell’Arpac, Agenzia regionale di protezione ambientale, realizzate nel sottosuolo del campo sportivo di Casal di Principe e delle zone limitrofe, ex sede di una discarica abusiva diedero esito negativo, come sottolineato in una nota.