Bando europeo per lavorare nella green economy

green jobs

C’è tempo fino al 15 gennaio 2014 per rispondere al bando “Delivering on skills for job and growth” lanciato dalla Commissione Europea nell’ambito di Progress, programma per l’occupazione e la solidarietà sociale.

L’obiettivo è incoraggiare nuove forme di collaborazione attraverso partenariati tra attori pubblici e privati del mercato del lavoro (ad es. servizi per l’impiego, enti di formazione) per risolvere il problema della mancanza di competenze professionali e contribuire a colmare il divario tra domanda e offerta nell’Ue.

Il finanziamento è pari a 5.658.000 euro. Quattro le aree di intervento: area green (edilizia, riciclaggio, fornitura di gas elettricità, calore e aria condizionata). Segue ‘TIC e iniziativa Grande Coalizione per l’occupazione nel settore digitale’ con l’obiettivo di sostenere la mobilità lavorativa nell’Ue per ridurre divario tra domanda e offerta nelle nuove tecnologie dell’informazione.

C’è il settore ‘Servizi di assistenza alla persona e per la casa’ la cui esternalizzazione potrebbe migliorarne la produttività. Infine, l’ambito ‘Consigli settoriali europei sull’occupazione e le competenze’ intende finanziare unicamente il funzionamento dei Consigli che hanno già superato la fase di fattibilità. Il bando è rivolto a persone giuridiche stabilite in uno dei Paesi ammissibili a Progress. (Info: www.ec.europa.eu).