Malagrotta: "Il Piano Rifiuti della Regione non ci convince. In arrivo altre due linee di incenerimento"

Discarica Malagrotta
Discarica Malagrotta

Discarica Malagrotta

Dura presa di posizione dell’associazione ambientalista Fare Verde sul nuovo piano regionale dei rifiuti proposto dalla Giunta Zingaretti.

A Malagrotta arriveranno altre due linee di incenerimento – dichiara il presidente regionale del Lazio di Fare Verde Silvano Olmi – in una zona da decenni martoriata dall’immensa discarica. Ai cittadini sarà imposta anche questa ulteriore servitù.”

Sotto la lente d’ingrandimento degli ambientalisti anche le discariche esistenti.

“È previsto un lieve aumento, entro il 2020, del volume delle attuali discariche – aggiunge il vice-presidente di Fare Verde Lazio Salvatore Pignalosa – così gli impianti accoglieranno una maggiore quantità di rifiuti. Allora una domanda sorge spontanea: dove sono i tanto decantati risultati della raccolta differenziata? Ancor più in presenza di un notevole calo della quantità di rifiuti, in tutta la regione, di circa 100 mila tonnellate/anno. Riduzione sicuramente legata alla crisi economica in corso, ma che non giustifica i risultati annunciati.”