“Spegni lo spreco, accendi la cultura” con M'Illumino di meno

logo-millumino-20142

Quest’anno nel giorno di San Valentino si terrà la decima edizione di M’Illumino di Meno 2014.

Si tratta della più celebre campagna di sensibilizzazione radiofonica sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi lanciata da Caterpillar, Rai Radio2, durante la quale si avrà l’occasione di riflettere su temi importanti che riguardano la produzione di energia pulita, mobilità sostenibile, adozione di comportamenti sostenibili dal punto di vista energetico.

Caterpillar invita tutti, istituzioni e cittadini privati, ad aderire a tal momento di “oscurantismo simbolico” il 14 febbraio tra le ore 18:00 e 19:30 durante la messa in onda della trasmissione, spegnendo l’illuminazione delle proprie case, negozi, piazze, vetrine, musei, come gesto di sensibilizzazione indirizzato verso una politica energetica che punta ad un sistema energetico basato su fonti rinnovabili.

In occasione del decimo anniversario dell’iniziativa Caterpillar ha voluto intitolare la giornata “Spegni lo spreco, accendi la cultura!”, consentendo ai musei di spegnere brevemente le luci su un proprio capolavoro, illuminandolo là dove possibile con luci a basso consumo energetico ed attuare altre iniziative volte ad una maggiore sensibilizzazione. Come ad esempio al Museo di Storia naturale Giacomo Doria di Genova in cui nel salone di Paleontologia si spegneranno i faretti lasciando la sola illuminazione naturale del lucernario ed un’affascinante effetto visivo sull’imponente scheletro dell’Elefante antico italico.

Altri esempi di eventi che consentano di promuovere il progetto M’Illumino di Meno, è il concorso Lingua Madre in occasione dell’Expo Milano 2015 che esorta tutte le donne di ogni cultura ed ogni Paese a presentare ricette speciali che abbiano un valore importante nella propria vita, ed al momento dello spegnimento delle luci mettersi all’opera solo a lume di candela senza elettricità condividendo al termine della preparazione l’immagine del piatto.

Si tratta di una grande Festa del Risparmio Energetico a cui tutti i cittadini possono partecipare contribuendo con piccoli gesti che riducano l’uso dell’elettricità nella fascia oraria indicata, ricordandosi anche per il futuro delle piccole regole:

  1. spegnere le luci quando non servono
  2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
  3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
  4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
  5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
  6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
  7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
  8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
  9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
  10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.