Energia: nel 2020 possibile nascita di 475mila energy community

@

@GDF SUEZ

Nel 2020 potrebbero essere 475mila le Energy Community italiane: comunità localizzate territorialmente formate da industrie, condomini, ospedali, centri commerciali e pubbliche amministrazioni per autoprodurre e consumare energia in modo intelligente.

Secondo l’indagine condotta dall’Istituto Piepoli, il 37% degli intervistati in futuro “potrebbe essere interessato a partecipare ad un progetto di Energy Community” per risparmiare sulla bolletta e per il minore impatto ambientale.

Il volume d’affari totale potrebbe essere di 29 miliardi di euro, con importanti benefici sistemici per il sistema del Made in Italy. Sono i dati che emergono dallo studio realizzato da Ambrosetti e Politecnico di Milano e presentati al forum promosso da GDF SUEZ sull’innovazione energetica.

GDF SUEZ vuole essere il leader della transizione energetica. “Anche in Italia – ha dichiarato l’AD Aldo Chiariniil gruppo contribuisce all’evoluzione del mercato per assicurare competitività e sicurezza degli approvvigionamenti. GDF SUEZ è anche impegnata sul fronte ambientale con un tasso di emissioni del 20% al di sotto della media mondiale e con l’obiettivo di ridurlo di un ulteriore 10% entro il 2020“.

Per maggiori informazioni:  www.gdfsuez.it/energy-community/