Ecomondo: Birra Peroni riceve il Premio Sviluppo Sostenibile 2014

birra peroni

L’azienda Birra Peroni premiata dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile ad Ecomondo 2014.

L’azienda ha ricevuto la targa delle migliori 10 imprese del settore “Agricoltura e agrifood” all’interno di Ecomondo, la Fiera internazionale dedicata al recupero di materia ed energia e allo sviluppo sostenibile.

Il riconoscimento a Birra Peroni è stato motivato dalla giuria per “l’uso innovativo di tecnologie volte a diminuire l’impronta ecologica del ciclo di produzione della birra, a favorire la riduzione del rapporto tra utilizzo di acqua/ettolitri di birra prodotti, a limitare gli sprechi energetici e le emissioni CO2, privilegiando l’utilizzo di fonti alternative (in particolare il biogas) e prestando attenzione anche all’ottimizzazione della gestione e del riciclo dei  materiali di packaging”.

Il Premio, alla sua sesta edizione, si avvale dall’adesione del Presidente della Repubblica e menziona le aziende particolarmente virtuose nelle categorie “Design per la sostenibilità”, “Start up della green economy”, “Agricoltura e agrifood”.

“Anno dopo anno – ha detto Edo Ronchi, Presidente dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile – la partecipazione delle imprese al Premio aumenta a testimoniare che è possibile fare impresa puntando su finalità di valore sociale e ambientale, contribuendo a produrre una crescita del benessere tutelando il capitale naturale e i servizi degli ecosistemi. Queste imprese, grandi e piccole, indicano così un modo concreto per superare la crisi economica puntando sulla green economy e ricoprono un ruolo di apripista per lo sviluppo futuro”.

Birra Peroni ha saputo negli anni declinare a livello nazionale le strategie globali di sostenibilità del Gruppo SabMiller e continua a farlo, impegnandosi per la riduzione del consumo idrico ed energetico, rendendo più sostenibili tutti i passaggi della propria catena produttiva e avviando numerosi progetti di imprenditorialità locale e investimenti nella crescita delle comunità in cui opera, in partnership con gli attori della sua filiera e a supporto di associazioni no profit.

Nel settore ambientale i risultati di questa strategia, pubblicati nell’ultimo Rapporto di Sostenibilità, sono promettenti: nello scorso anno ridotti del 7,6% i consumi d’acqua per ettolitro di birra prodotta, diminuito dell’8% il consumo di energia per ettolitro di birra prodotto e migliorata la gestione e riciclo dei materiali di packaging: l’80% della carta e del cartone delle confezioni, il 60% dell’alluminio delle lattine, il 75% dell’acciaio dei tappi e il 71% del vetro delle bottiglie è costituito da materiali riciclati.