Europcar pianta 13.000 alberi piantati nel deserto del Burkina Faso

WeForest_BurkinaFaso_ridottaNel gennaio scorso, Europcar, leader europeo dell’autonoleggio e dei servizi per la mobilità, e WeForest, organizzazione non-profit internazionale impegnata nella lotta contro il mutamento climatico e firmataria del Patto Mondiale delle Nazioni Unite, hanno siglato una partnership che permette ai clienti di Europcar di sostenere un progetto unico: il rimboschimento di aree desertiche.

A quasi un anno dall’inizio dell’operazione, Europcar è fiera di annunciare che, grazie al contributo dei suoi clienti, in Burkina Faso sono stati piantati 12 920 alberi, in grado di assorbire circa 6 tonnellate di CO².

Il coinvolgimento dei clienti è molto semplice: al momento della prenotazione di un veicolo, qualunque sia il canale utilizzato – internet, telefono o agenzia -, Europcar propone di selezionare l’opzione «Compensazione CO²» che prevede una donazione di 0,50 euro per sostenere l’acquisto di un albero da piantare nel deserto del Burkina Faso. Per ogni albero acquistato da un cliente, Europcar si impegna ad acquistarne un secondo.

«Il progetto di WeForest, che si propone di piantare alberi in Burkina Faso per proteggere una regione del mondo particolarmente vulnerabile ai cambiamenti climatici, è in totale accordo con il nostro approccio ambientale» ha dichiarato Marcus Bernhardt, Direttore Commerciale del gruppo Europcar.