Alfazero presenta il quadriciclo elettrico a impatto zero

veicoloelettrico

Un quadriciclo elettrico compatto made in Italy è la novità presentata dall’azienda Alfazero. In occasione dell’eCarTec di Monaco di Baviera, la società ha lanciato il prodotto sul mercato internazionale della smart mobility annunciando che sarà disponibile nel primo trimestre 2016.

Il veicolo del tutto innovativo è stato realizzato e progettato del tutto in Toscana. I tre soci (Bassilichi, Ramera e Xentrum) hanno presentato anche la gamma di colonnine per la ricarica elettrica Fillgreen ed Home Energy. Per sostenere la realizzazione del prodotto la società partecipata ha investito 4 milioni di euro per finanziare la ricerca arrivando a un totale complessivo di 5,7 milioni di euro.

Simone Bellocci, da poco nominato nuovo presidente dell’azienda e tra gli inventori del veicolo, ha alle spalle una lunga carriera in Arval nel settore automotive: “Il mio percorso professionale nel mondo dell’auto – spiega – mi fa credere fermamente che una mobilità veramente sostenibile potrà essere raggiunta puntando sull’elettrico. Il nostro sforzo è quello di investire nello studio e nella realizzazione di prodotti accattivanti e di facile utilizzo, ma anche nella progettazione di un’infrastruttura completa che renda l’uso delle nuove tecnologie veramente alla portata di tutti”.

Dotato di un impianto fotovoltaico che riduce a zero l’impatto ambientale, lo stabilimento è completamente autonomo dal punto di vista energetico. Sostenibilità ambientale, design italiano e massima qualità. Queste le caratteristiche del prodotto che si vuole rivolgere in particolar modo alle aziende di trasporti, alle società di car sharing, al GDO, al settore bancario, al turismo e alla sanità. E I mercati interessati toccano, oltre che l’Italia, la Germania, l’Austria, la Svizzera, l’Olanda, l’Inghilterra e la Spagna.

Il quadriciclo presentato a Monaco è altamente rivoluzionario. Disegnato dal team di ingegneri Alfazero, permette di ospitare fino a 3 persone e dispone di un ampio vano bagagli in circa 2,2 metri di lunghezza e 1,35 metri di larghezza. Lo stile del quadriciclo, esteticamente originale, presenta una semplicità d’uso che garantisce una forte competitività sul mercato. La guida risulta comoda e piacevole. Il veicolo è anche dotato di un climatizzatore, di un sistema di navigazione e di infotainment, con un tettuccio corredato di generatore fotovoltaico integrato.

“Negli ultimi tre anni – spiega Mauro De Lauri, amministratore delegato di Alfazero – abbiamo realizzato una trasformazione eccezionale dell’azienda: dal punto di vista strategico, industriale e sociale. L’organico è triplicato e l’attuale footprint tecnologico ci permette di affrontare mercati internazionali e sfide prima impensabili. Il merito va alla lungimiranza ed al costante sostegno dei nostri azionisti, ma anche alla passione di un team di risorse fortemente determinato a difendere la qualità della nostra vita e la sostenibilità dell’ambiente, al di là di ogni valenza occupazionale. In Alfazero integriamo competenze, tecnologie di avanguardia e soluzioni innovative pensate intorno all’uomo ed al paradigma cittadino, per favorire una maggiore coscienza sociale ed una percezione più nitida del ‘sé’ e del potenziale di crescita in un ambiente più sano ed intelligente. Il veicolo elettrico compatto che lanceremo a marzo, ad esempio, è un concentrato di stile italiano e di soluzioni pratiche, in grado di stupire e restituirci spazi e momenti di vita sprecati nel cercare un parcheggio o nel raggiungere un distributore di benzina. Vogliamo riappropriarci del nostro tempo libero ed evitare di portare in città carburanti che compromettono la qualità dell’aria che respiriamo”.