Da febbraio multati i fumatori che gettano le "cicche" per strada

mozziconi di sigaretta

Multe da 30 a 300 euro per i fumatori meno ambientalisti.

A rischiare chi getta un mozzicone di sigaretta per terra o nelle acque e negli scarichi. Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del disegno di legge sulla Green economy,  la sanzione entrerà in vigore il prossimo 2 febbraio.

Sono in tutto 79 gli articoli del ddl sulla Green Economy (la legge 28 dicembre 2015 n. 221, pubblicata in GU il 18 gennaio 2016). Tra i più significativi compare l’articolo 40, che stabilisce l’obbligo per ogni Comune di provvedere a “installare nelle strade, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale appositi raccoglitori  per  la  raccolta dei mozziconi dei prodotti da fumo”. Sarà invece compito dei produttori e del ministero dell’Ambiente l’attuazione di campagne di informazione per “sensibilizzare i consumatori sulle conseguenze nocive per l’ambiente derivanti dall’abbandono dei mozziconi”.

LE NUOVE REGOLE PER I FUMATORI TRA DIVIETI E LIMITAZIONI: LEGGI QUI

Il divieto riguarda anche i rifiuti di piccole dimensioni come scontrini, fazzoletti di carta o gomme da masticare. La sanzione amministrativa in questo caso parte sempre da 30 euro ma arriva a un massimo di 150.

Il 50% dei soldi incassati dalle multe resterà nelle casse degli enti comunali, mentre la parte rimanente andrà in un Fondo che finanzierà le attività di sensibilizzazione e l’installazione dei raccoglitori.