Maldive, il primo resort da sogno a impatto zero

KANV_lagoon01

Un eco-resort di lusso completamente alimentato dall’energia solare di oltre 6200mq di pannelli fotovoltaici. Si trova alle Maldive sull’isola di Gasfinholu e si chiama “ClubMed Finolhu Villas”.

È il primo luogo di soggiorno turistico interamente a impatto zero, ideato e realizzato dall’architetto newyorkese di origine giapponese Yuji Yamazaki. Già noto nel panorama internazionale per i suoi progetti di design commissionatigli da Giorgio Armani e Calvin Klein, l’architetto è famoso anche per aver contribuito alla realizzazione degli interni dei treni della Fiat e alla progettazione della stazione Termini di Roma.

Il resort può accogliere un massimo di 200 persone (tra ospiti e membri del personale) ed è composto da 52 ville, ognuna delle quali dotata di piscina privata. I pannelli fotovoltaici, fatti di vetro ed acciaio bianco e piatto, sono ben visibili e danno quel tocco estetico in più alle costruzioni fatte di legno e paglia.

Non solo pannelli fotovoltaici. Il risparmio energetico è ottenuto anche grazie ad altri raffinati sistemi, come l’uso di pareti spesse ed isolanti o di sensori in movimento, che limitano lo spreco di luce elettrica e aria condizionata, o ancora le recinzioni verticali, che riducono di cinque gradi la temperatura delle camere.

Realizzato con un design confortevole ed elegante che fa dell’eco-sostenibilità il suo fiore all’occhiello, tra i numerosi premi il Finolhu si è aggiudicato il 2015 International Hotel and Property Award – Best Beach Hotel e il 2015 Interior Design Magazine Best of Year Award – Best Resort Hotel.