Emergenza smog, Galletti: pronti decreti mobilità da 85 milioni

Galletti primopiano wild_12

Tavolo “verde” per affrontare l’emergenza smog che sta colpendo le principali città italiane. Durante l’incontro, il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti, entrando in riunione con le Regioni e i Comuni, ha spiegato: «Nessuno ha la bacchetta magica.

C’è un’emergenza climatica e il 2014-2015 sono stati gli anni più caldi da quando registriamo le temperature non solo in Italia ma in tutto il pianeta. Nonostante questo la situazione delle polveri sottili è migliorata. Se la situazione attuale è colpa dei cambiamenti climatici o meno oggi nessuno può dirlo; registro solo negli ultimi anni sconvolgimenti climatici che ci fanno riflettere».

La riunione era già in programma, poiché i  lavori erano stati definiti nel corso del confronto tenutosi il 30 dicembre scorso. «Ci sono 35 milioni sulla mobilità sostenibile – ha rassicurato il ministro – io oggi presenterò già una bozza di decreto per spendere quei soldi e lo farò con le Regioni e i Comuni direttamente interessati. Oggi arriveremo anche con il decreto firmato sui 50 milioni per le colonnine elettriche. Andiamo avanti spediti».

l decreto relativo ai 35 milioni per la mobilità sostenibile è un provvedimento che rientra nell’ambito di attuazione del collegato ambientale, da oggi in vigore mentre i 50 milioni per le colonnine ricadono all’interno del fondo Kyoto. «Non basta avere le risorse – osserva Galletti – ma le risorse vanno anche spese in fretta e bene. Questo tavolo che è una grande alleanza istituzionale serve proprio a questo. Credo che dal tavolo di oggi escano documentazione e regolamenti per cominciare a spendere i soldi che già ci sono. Il tavolo – conclude – serve proprio per accelerare i tempi e l’utilizzo delle risorse».