Imprenditore vende aria pulita in barattolo ai cinesi

leo-de-watts

Rendere l’inquinamento una risorsa per creare un business di successo.

Parte da qui l’idea di un giovane imprenditore inglese, Leo De Watts, che a soli 27 anni ha sperimentato una particolare invenzione contro lo smog: raccogliere aria pulita in un barattolo e venderla nelle città in cui c’è più concentrazione di polveri sottili.

Questa trovata ha suscitato un forte interesse soprattutto tra gli abitanti dei paesi asiatici, in particolar modo di Pechino e Shanghai. Non a caso il giovane imprenditore attualmente vive proprio a Hong Kong. L’aria incontaminata raccolta nei barattoli proviene dalle campagne del Dorset, del Somerset e del Galles: «A volte andiamo in cima ad una montagna, altre volte in fondo ad una valle – racconta De Watts -, alcuni clienti richiedono circostanze specifiche».

I barattoli di aria pulita di oltre mezzo litro sono venduti a un prezzo di circa 100 euro l’uno (per la precisione 80 sterline), e stanno ottenendo una discreto riconoscimento online: nonostante il considerevole prezzo, l’imprenditore ha venduto nel giro di poche settimane già 180 contenitori.