Energia cinetica e solare per le strade di Londra

energia_cinetica

Passeggiare per le strade di Londra contribuirà a produrre energia cinetica e solare.

Si tratta di un progetto innovativo – sviluppato in quattro punti – voluto dal sindaco della capitale inglese Boris Johnson. A finanziare i progetti l’ente trasporti Transport for London, attraverso il suo fondo Future Streets Incubator che riqualificherà con un programma intelligente e “green” le infrastrutture stradali londinesi.

Il fondo si inserisce nel piano di modernizzazione urbana da 4 miliardi di sterline stabilito dal sindaco e ha come obiettivo la lotta all’inquinamento, al traffico e allo smog per una migliore vivibilità nella metropoli troppo spesso esposta al sovraffollamento.

«Date le crescenti pressioni sulla nostra rete di trasporto per persone e merci, e la necessità di contrastare l’inquinamento atmosferico, abbiamo bisogno di essere sempre più inventivi nel modo in cui usiamo il nostro limitato spazio stradale. I vincitori di questo bando sono solo alcuni esempi di come stiamo cercando e attuando nuovi approcci che permettano di portare grandi benefici a tutta la città», ha commentato l’assessore ai Trasporti Isabel Dedring.

I nuovi progetti selezionati dalla Transport for London includono: la creazione di un “strada pedonale intelligente” nel West End per generare energia dal sole e dall’energia cinetica di chi calpesta la pavimentazione; l’istallazione di una passerella flessibile per trasformare Lavington Street a Southwark in un viale pedonale che includa verde urbano e punti di interesse; una innovativa barriera fonoassorbente per proteggere i residenti nei pressi del A12 Blackwall Tunnel; una piattaforma comunale per ordinare latte e giornali da consegnare con veicoli elettrici o cargo bike.