Flash Mob a Viterbo per il Sì al referendum

viterbo notriv

Un flash mob con dante musica e gelato organizzato dal Comitato “Viterbo vota sì per fermare le trivelle” che si è svolto ieri pomeriggio, venerdì 15 aprile 2016, a Viterbo, nella centralissima piazza delle Erbe.

Un evento musicale e danzante che ha visto esibirsi le donne dell’associazione “Jesce sole” che hanno ballato danze tradizionali balcaniche sotto la guida attenta di Maria Vittoria Bosco.

L’improvviso e assolutamente non preannunciato flash mob, ha attirato l’attenzione e la curiosità di numerosi passanti.

Finite le danze, un folto gruppo di partecipanti si è radunato davanti alla storica fontana della piazza e ha esposto uno striscione con la scritta: “Il 17 aprile ferma le trivelle, vota Sì”.

Il pomeriggio è terminato in maniera piacevole, poiché il proprietario della gelateria di piazza delle Erbe ha offerto un cono gelato ai manifestanti.

“La gente ha accolto molto bene l’evento – dicono soddisfatti gli organizzatori – si è trattato della manifestazione di chiusura di una campagna referendaria che ci ha visto uniti, andando aldilà delle posizioni personali, poiché siamo convinti che il mare abbia un solo colore, il blu. Abbiamo cercato di abbattere il muro di silenzio che i poteri forti hanno costruito attorno al referendum e lanciamo un ultimo appello agli elettori affinché domenica vadano a votare Sì contro le trivellazioni in mare entro le 12 miglia dalla costa, riaffermando un diritto che qualcuno ci vuole scippare.”