Per AGSM in crescita nel 2017 il valore della produzione e l’utile

Il consiglio di amministrazione ha approvato il progetto di bilancio consolidato che registra un valore della produzione di 716,1 milioni di euro (+3%) e un utile di 21,7 milioni (+16%). Migliora la posizione finanziaria netta.

Il consiglio di amministrazione del Gruppo AGSM ha approvato oggi il progetto di bilancio consolidato al 31 dicembre del 2017. L’evoluzione dei principali indicatori conferma le tendenze positive degli ultimi esercizi testimoniando la solidità economico-patrimoniale del Gruppo.

I risultati riflettono un bilanciamento dei ricavi tra attività nei settori regolati e nel libero mercato e una buona diversificazione delle fonti di energia, premessa per la stabilità dei ricavi, contenimento del rischio e fidelizzazione della clientela.

La produzione di energia elettrica nel 2017 è significativamente aumentata passando a 971Gwh (476 Gwh nel 2016).

L’energia prodotta da fonti rinnovabili, incrementata nell’anno con l’entrata in funzione dell’impianto eolico di Affi (Verona), ha raggiunto il 20,7% del totale.

Il valore della produzione ha raggiunto 716,1 milioni di euro (+3% rispetto ai 697,7 milioni del 2016). I ricavi da vendite, in particolare, si sono attestati a 673,8 milioni (+3% rispetto ai 653,1).

Nel business dell’energia elettrica i clienti serviti sono aumentati del 34,8% anche in seguito all’acquisizione di un ramo d’azienda commerciale di AET Italia. I clienti nell’area del gas sono aumentati dell’1,3%. I contratti in essere ammontano complessivamente a 406 mila forniture.

Il Gruppo ha incrementato nell’anno gli investimenti (29,4 milioni di euro contro i 26,3 dello scorso anno) dirigendoli in particolare verso il potenziamento degli impianti di produzione di energia elettrica, i nuovi allacciamenti ed estensioni di reti per la distribuzione di elettricità, l’installazione di nuovi misuratori elettrici per la telelettura, il potenziamento e riqualificazione della rete e degli impianti.

L’efficienza della gestione e il contenimento dei costi operativi hanno permesso un incremento del margine operativo netto a 37,9 milioni di euro (+5 %) e dell’utile che si è attestato a 21,7 milioni (+16%).

E’ continuato, nel 2017, il miglioramento della posizione finanziaria netta che, al 31 dicembre, si è ridotta a 232,5 milioni di euro contro i 252,6 milioni del 2016 (-8%).

I risultati di bilancio confermano la validità delle scelte strategiche fin qui compiute e l’efficienza della gestione”, ha dichiarato il Presidente Michele Croce, Presidente del Gruppo AGSM. “Il Gruppo sta dimostrando di sapere coniugare efficacemente le esigenze della competitività e la propria vocazione sociale e territoriale”.

AGSM

Il Gruppo AGSM, nato nel 1898 a Verona, si occupa di produzione e distribuzione di energia elettrica e calore, di gas e servizi di smart city. Fornisce servizi essenziali e prodotti integrativi per il cittadino e per lo sviluppo delle imprese, degli enti e delle istituzioni del territorio.

(Comunicato Stampa)