Dalle scuole soluzioni di business sostenibili

Global_enterprise_projectIn un contesto globale che vede una rapida e continua mutazione nella
società e nel modo di vivere, oggi più che mai, le scuole sono chiamate a stare al passo coi tempi, comprendendo le logiche e i meccanismi del mondo del business e sviluppando quelle competenze trasversali (soft skills) richieste dalla moderna economia.

A loro si rivolge il “Global_enterprise_project”(GEP), un’iniziativa di carattere europeo, sviluppata da Junior Achievement in collaborazione con European Schoolnet, rete europea a cui partecipano 31 Ministri dell’Istruzione degli Stati Membri, e European Round Table of Industrialists (ERT), di cui Siemens fa parte, che stimola negli studenti il desiderio di conoscere e capire i meccanismi del mondo del business. GEP si inserisce all’interno di un più ampio progetto di educazione imprenditoriale rivolto alle scuole superiori di tutta Italia che consente agli studenti di sperimentare la creazione d’impresa, attraverso l’ideazione di un prodotto o un servizio originale e commercializzabile e la sua concreta realizzazione. Per aiutarli a comprendere le sfide di internazionalizzazione che le imprese moderne affrontano quotidianamente, l’esperienza si completa di due fasi cruciali

Nella prima fase vengono svolte alcune lezioni in aula che approfondiscono alcune tematiche di imprenditorialità, con un focus all’internazionalizzazione, grazie alla figura dell’esperto d’azienda: un volontario che dedica alcune ore del suo tempo agli studenti, affiancandoli come consulente e mentore, e condividendo con loro la propria esperienza.

Nella seconda fase gli studenti, suddivisi in squadre, sono chiamati a elaborare una soluzione innovativa e sostenibile a una problematica di tipo aziendale, precedentemente scelta da esperti del settore, e saranno valutati da una giuria.

Il team primo classificato parteciperà alla competizione europea che si terrà a Torino dal 24 al 26 maggio 2013 e vedrà la presenza di studenti provenienti anche da Finlandia, Svezia, Irlanda, Paesi
Bassi, Romania, Slovacchia, Germania, Francia, Spagna e Portogallo.

Per Junior Achievement, l’educazione imprenditoriale nelle scuole superiori è oggetto di un ambizioso piano di sviluppo, che porterà, nei prossimi anni, a raggiungere un numero crescente di istituti in tutto il territorio nazionale, anche grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e importanti realtà private, come Siemens” – ha dichiarato Miriam Cresta, Direttore Generale di Junior Achievement Italia.

Preparare le future generazioni a vivere nel contesto lavorativo è parte rilevante della responsabilità sociale di Siemens che intende contribuire allo sviluppo di un futuro sostenibile per i giovani che rappresentano il nostro domani. Per questa ragione riteniamo cruciale una stretta collaborazione tra il mondo scolastico e quello del lavoro, – dichiara Liliana Gorla, Direttore Risorse Umane di Siemens Italia. Accrescere nei giovani una mentalità aperta e curiosa, un approccio imprenditoriale – in cui ciò che conta è farsi domande, cercare risposte e tentare soluzioni – può favorire il giusto metodo per affrontare le sfide di oggi e di domani”.

Il progetto prevede che alcuni professionisti di Siemens si mettano a disposizione per una serie di interventi nelle scuole, facendo sperimentare agli studenti metodi e dinamiche aziendali. L’obiettivo è aiutarli a fare scelte consapevoli quando affronteranno il mondo del lavoro, e contribuire ad una formazione coerente con il contesto internazionale che stimoli percorsi tecnico-scientifici utili ai futuri business.