Venerdì è la giornata della contabilità ambientale

contabilità ambientale parchiQuanto valgono i parchi naturali e la biodiversità?, quanta anidride carbonica le foreste assorbono dall’atmosfera?, qual è lo stato di conservazione del territorio e della natura? Sono alcuni tra i temi che verranno affrontati nel corso della “Giornata sulla contabilità ambientale” organizzata dal ministero dell’Ambiente e dall’Università Sapienza all’Orto botanico di Roma (largo Cristina di Svezia 24), un’iniziativa per illustrare i dati sul capitale ambientale delle aree protette del nostro paese e per dimostrarne il loro impareggiabile valore. Alla giornata sulla “Contabilità ambientale”, che si terrà venerdì 19 luglio dalle ore 10, parteciperanno illustri esponenti del mondo scientifico, istituzionale e dell’associazionismo.

Interverranno tra gli altri, i presidenti dei parchi nazionali, il direttore dell’orto botanico e presidente della Federazione italiana scienze, natura e ambiente, Carlo Blasi, e il capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone.

Per evidenziare le peculiarità del sistema dei parchi nazionali e delle aree protette nella cornice della Strategia italiana per la biodiversità, si sta definendo un modello di cognizione e contabilizzazione del patrimonio naturale. Il risultato è rilevante: i parchi nazionali sono rappresentativi delle ricchezze naturalistiche del nostro paese e il loro livello di salvaguardia è sensibilmente maggiore rispetto alle aree non tutelate.