Toyota FCV Plus: l'auto a idrogeno diventerà anche un generatore mobile

Toyota FCV Plus

Toyota presenta l’auto capace di produrre elettricità per apparecchi esterni.

Nell’ipotetica futura società dell’idrogeno, le macchine fuel cell supereranno l’attuale concetto di semplice mezzo di trasporto per trasformarsi all’occorrenza in generatori mobili di corrente.

Quest’idea è ben espressa dal concept FCV Plus, che sarà portato da Toyota sotto i riflettori della quarantaquattresima edizione del Tokyo Motor Show, in programma dal 30 ottobre all’8 novembre. Come una grande pila, la FCV Plus può produrre elettricità per apparecchi esterni, persino di emergenza.

Quando è posteggiata in garage può rifornire le utenze di casa o dell’ufficio. Inoltre, può essere sfruttata per fare il pieno a delle auto elettriche.

Insomma, se un giorno venisse realizzata potrebbe far parte integrante della rete elettrica, cui potrà essere collegate in maniera wireless per immettervi energia. E una volta terminato il ciclo vitale della vettura, le pile chimiche di bordo potranno essere rimosse per continuare la loro funzione in altri settori.

Lunga 3,8 metri, larga 1,75 e alta 1,45, dotata di trazione integrale, nonostante le sue dimensioni compatte la FCV Plus presenta un abitacolo luminosissimo, in grado di ospitare comodamente quattro persone. Merito del posizionamento ”furbo” degli organi meccanici: i quattro motori sono nelle ruote, la pila chimica è vicina all’asse anteriore, i serbatoi a quello posteriore.